noyà(giacomo di noya) -

Vai ai contenuti

Menu principale:

noyà(giacomo di noya)

MUSEUM > ALTREOPERE


__________________
home page
__________________
catalogo
__________________
museum news
__________________
bookshop
__________________
newsletter
__________________
info e contatti
__________________







_____________________________
altre opere

indice <<< opera precedente opera successiva >>>

Scudo, 2013
marmo e ferro, cm 55x104,5x3

| Giacomo Noyà
| Nata nel 1947 a Palermo,
| vive e lavora a Cerese di Virgilio (Mn)


Per Noyà, l’arte non è una speculazione intellettuale, una torsione del pensiero, ma un lampo di luce chiaro e improvviso che nasce dal cuore, dall’attenzione alle cose e dalla ricerca di sé. Per lui il mondo dell’artista non può essere una monade isolata,  ma un continuo e profondo dialogo con la realtà circostante e con gli altri artisti, poiché quando l’energia si connette insieme può essere vulcanica. (Irene Oliveri)

Nell’opera “Scudo” di Giacomo Noyà, artista siculo-belga, il marmo e il ferro si fondono in un’unica energia difensiva. Il gioco delle forme generato dall’armonica visione dei due elementi è il risultato di una ricerca autodidatta e sperimentale. Auspicabile è una lettura attraverso il libro dell’anima, per cercarvi il mistero della vita.
























































 
Torna ai contenuti | Torna al menu