salvatoreprovino -

Vai ai contenuti

Menu principale:

salvatoreprovino

MUSEUM > COLLEZIONEPERMANENTE


__________________
home page
__________________
catalogo
__________________
museum news
__________________
bookshop
__________________
newsletter
__________________
info e contatti
__________________







_____________________________
collezione permanente

indice <<< opera precedente opera successiva >>>

Il respiro del tempo, 1985
olio su tela, cm 200x89,5


le comari, 1982
olio su tela, cm 70 x 50

| Salvatore Provino
| Nato nel 1943 a Bagheria (Pa),
| vive e lavora a Roma


All'inizio degli anni Settanta, Salvatore Provino sceglie l'espressività dell'astrazione per concretizzare le sue ricerche indirizzate al ricomporsi di strutture organiche. Il segno è sottile, la pennellata vibrante: è in atto una scomposizione della materia profonda che agisce sulla bidimensionalità della superficie, e sintetizza il gioco di forze e di opposti, l'energia che promana dalle forme vibranti.

"Il respiro del tempo" è un'opera dalla struttura verticale, che segna un moto elicoidale di ascesa della materia, resa pulviscolare e luminescente, percorsa da un segno carico di forza.

“Le due comari” è un’opera su tela del 1982. La dinamica presente nelle due forme, distinte, che possiamo individuare come “le due comari”, è di quella che non lascia spazio alla fantasia e irrompe sulla conversazione da pettegolezzo di donne del popolo, probabilmente si tratta di reminiscenze giovanili, quando l’artista, negli anni Sessanta, viveva ancora nella sua Bagheria.























































 
Torna ai contenuti | Torna al menu