antoniocorpora -

Vai ai contenuti

Menu principale:

antoniocorpora

MUSEUM > COLLEZIONEPERMANENTE


__________________
home page
__________________
catalogo
__________________
museum news
__________________
bookshop
__________________
newsletter
__________________
info e contatti
__________________







_____________________________
collezione permanente

indice <<< opera precedente opera successiva >>>

Senza titolo
tecnica mista su carta riportata su tela, cm 56,5 x 37,5

| Antonio Corpora
| Nato a Tunisi nel 1909, da genitori siciliani,
| muore a Roma nel 2004


Nel 1929 giunge a Firenze; ma ben presto si trasferisce a Parigi dove conosce la pittura di Cézanne, di Picasso e di Matisse e inizia a mettere a punto la sua nuova visione dell'arte in senso astratto-lirico. Tornato nel 1945 in Italia, fu uno dei fondatori del gruppo dei “neo-cubisti” dopo l'intenso scambio artistico di quegli anni con Renato Guttuso, nel suo atelier romano. In Italia, nel dopoguerra, Corpora fu in prima linea nella battaglia per il rinnovamento del linguaggio pittorico. Nel 1947 entra nel “Fronte Nuovo delle Arti” dopo la rottura del quale diventa un artista del “Gruppo degli Otto” - insieme ad Afro, Birolli, Moreni, Morlotti, Santomaso, Turcato e Vedova -ispirato dal critico Lionello Venturi. Nel 1952 partecipa alla Biennale di Venezia dove sarà invitato, sempre con una sala personale, alle edizioni del 1956, del 1960 e del 1966. Lungo tutti gli anni Sessanta sviluppa ancora il suo informale sui generis esponendo i suoi lavori alla Kleeman Galleries di New York, alla Galleria Bonino di Buenos Aires, al Bucherhalle Winterhude di Amburgo, alla Haaken Gallery di Oslo, alla Galerie Cahiers d'Art di Parigi. Come miglior artista per il 2003, ebbe il Premio Nazionale "Presidente della Repubblica" su designazione dell' Accademia Nazionale di San Luca.























































 
Torna ai contenuti | Torna al menu